» Calzature Antinfortunistica
Informazioni Antinfortunistica
Carrello
Carrello vuoto

Calzature Antinfortunistica

La calzatura antinfortunistica rappresenta un tipo di calzatura pensata appositamente per proteggere il piede durante lo svolgimento del tuo lavoro.

Oggi giorno, le calzature, al fine di essere classificate come antinfortunistica, devono essere marcate con il simbolo comunitario "CE" e, oltre a questo, devono presentare il numero della normativa internazionale per la quale sono state testate e approvate.

Le calzature antinfortunistica si suddividono fondamentalmente in tre macro categorie:
  •  calzature di sicurezza (norma ISO 20345)
  •  calzature di protezione (norma ISO 20346)
  •  calzature da lavoro (norma ISO 20347)

Calzature Antinfortunistica

Calzature di sicurezza
Le calzature di sicurezza presentano la caratteristica di avere in punta un puntale rigido, in gradi di offrire resistenza (senza rompersi) alla caduta di un peso pari a circa 20 Kg (circa 200 Newton) da 1 metro di altezza.
Calzature di protezione
Le calzature di protezione presentano la peculiarità di avere in punta un puntale rigido in grado di offrire resistenza (senza rompersi) alla caduta di un peso di circa 20 KG ( circa 200 Newton) da mezzo metro (0,5m) di altezza.
Calzature da lavoro
Le calzature da lavoro, a differenza delle altre tipologie viste sopra, non presentano in punta un puntale rigido in grado di offrire resistenza alla caduta di un peso.
A livello di certificazioni, è possibile individuare sei classi di calzature, che ne identificano le caratteristiche e le componenti. 
La prima classe viene identificata dalle lettere SB, ovvero Sicurezza Base. Questo tipo di scarpa rispetta solamente i requisiti generali di legge, deve presentare un puntale d’acciaio in grado di sopportare un urto da schiacciamento di almeno 200 joule. 
Dopo la SB troviamo la classe di certificazione S1, comprendente tutte le calzature SB che siano anche fornite di suola antistatica per l'assorbimento di energia nel tallone (offrendo quindi al contempo protezione del tallone stesso). Le scarpe antinfortunistiche di classe S1 vengono impiegate generalmente per quei mestieri che non comportano un rischio importante per i piedi. 
La classe S1P comprende le scarpe di categoria S1 che in più abbiano una lamina antiperforazione.
Per essere certificata S2, una calzatura deve avere la tomaia impermeabile all'acqua (per una durata pari ad almeno 60 minuti). 
Una scarpa antinfortunistica rientra nella classe S3 se, oltre a presentare le caratteristiche richieste da una di classe S2, presenta in aggiunta una lamina antiperforazione. 
Infine si parla di classe S4 e S5 quando le calzature antinfortunistiche sono impermeabili al 100% per via dei materiali impiegati (tra cui gomma e inserti resistenti all'acqua). La categoria S5, in particolare, 
copre le calzature con il più alto grado di sicurezza, avendo le stesse caratteristiche di una calzatura S4 ma con in più la presenza di una lamina antiperforazione. Tipicamente queste ultime calzature vengono utilizzate nei cantieri edili.
All rights are reserved // Credits // Sitemap // Copyright 2013